Post in evidenza

Roma: il Parco museo ferroviario Met.Ro di Porta San Paolo


Nel cuore della Capitale, piena di musei ricca di arte e storia, zone archeologiche, basiliche, ci sono anche piccoli angoli nascosti che non ti aspetteresti. E’ il caso del Parco museo ferroviario Met.Ro di Porta San Paolo, un cameo, che racconta la storia di tram e trenini urbani ed extraurbani di Roma.

 Il piccolo parco si presenta al visitatore ignaro, all'interno della stazione Porta San Paolo della ferrovia Roma-Lido da cui si assiste alle partenze e arrivi dei convogli della linea metropolitana che porta al mare di Ostia.

Quindi, entro nella stazione di Piramide, supero i tornelli sulla destra, e percorsi pochi metri lungo il marciapiede del sesto binario, incontro un totem che segnala la presenza del museo. Sulla destra, ecco, un cancello nero socchiuso, entro, percorro un breve corridoio con una vecchia panca da stazione ferroviaria, poi, varco un altro cancello socchiuso che da accesso ad un piccolo giardino magico; un'oasi di pini e piante mediterranee, nel silenzio della memoria, circondata dal muretto di cinta che a stento contiene il rumore di fondo del traffico esterno, che senza sosta scorre. 

Il museo incastonato e impreziosito ulteriormente dall'attigua stazione progettata negli anni '20 dall'architetto Piacentini, circondato dalla Piramide Cestia, dal Cimitero acattolico e dalla Porta San Paolo, contiene l'esposizione permanente di locomotori e tram storici, restaurati e sottratti al degrado del tempo e all'oblio della memoria; una testimonianza concreta che, unitamente ai mezzi, percorre i loghi delle diverse aziende di trasporto pubblico succedutesi negli anni del secolo scorso, nel servire gli spostamenti cittadini, ma anche quelli che conducevano al mare, ai Castelli Romani, a Fiuggi e a Viterbo. Il Parco Museo è nato grazie alla volontà e passione dell'ing. Angelo Curci, e venne inaugurato il 18 settembre 2004, in concomitanza con la prima Notte Bianca svoltasi nella Capitale.

Se le opere ti piacciono le puoi acquistare cliccando sul link sottostante












-
Se le opere ti piacciono le puoi acquistare cliccando sul link sottostante
-
-
-
Contattatemi per maggiori informazioni

cellulari: +39 320.2590773 - 348.2249595 (anche Watsapp)

N.B. in caso di non risposta inviare SMS

e-mail: cocco.giuseppe@gmail.com


Chi volesse offrire un contributo liberale a sostegno del mio lavoro può fare una donazione cliccando sul bottone sottostante.

 
0