Post in evidenza

Che Mondo Meraviglioso

Confagricoltura: Massimiliano Giansanti è il nuovo presidente


Massimiliano Giansanti è il nuovo presidente Confagricoltura, eletto dall'Assemblea alla guida dell'Organizzazione per il prossimo triennio. L'imprenditore agricolo romano, 43 anni, presidente di Agricola Giansanti srl e amministratore del Gruppo Aziende Agricole Di Muzio con imprese agricole nelle province di Roma, Viterbo e Parma, subentra a Mario Guidi. Una Confagricoltura tra e per i soci, punto di riferimento dell'impresa agricola italiana, quella disegnata dal nuovo presidente Massimiliano Giansanti. "Consapevolezza, Responsabilità, Avanguardia, Orgoglio e Successo" le parole chiave del nuova presidenza di Confagricoltura a guida Giansanti. Consapevolezza di ciò che l'Organizzazione rappresenta e della necessità di fare sistema, Responsabilità della rappresentanza, Avanguardia nel proporre progetti innovativi, Orgoglio dell'appartenenza attraverso lo sviluppo di una forte identità, Successo come risultato. "Una Confagricoltura tra e per i soci - ha detto Giansanti - punto di riferimento dell'impresa agricola italiana".

"Dobbiamo avere l'ambizione di diventare il punto di riferimento della filiera agroalimentare - ha detto il neo presidente di Confagricoltura - una sfida che ci dovrà portare a conquistare spazi nuovi: la costruzione di un network con partner strategici al fine di sviluppare l'attività dell'agribusiness". Massimiliano Giansanti a Parma produce Parmigiano Reggiano ed a Roma fornisce latte bovino di alta qualità per la Centrale del Latte. È membro della giunta esecutiva di Confagricoltura dal 2011 e vicepresidente uscente.


È stato presidente di Confagricoltura Roma e vicepresidente di Confagricoltura Lazio. Tra gli incarichi in essere quelli di consigliere della Consulta delle Imprese di Roma e del Consiglio di Territorio Centro di Unicredit. È stato inoltre componente del Consiglio di Amministrazione di Azienda Romana Mercati, l'azienda speciale della Camera di Commercio di Roma, in qualità di consigliere delegato ai mercati agricoli e progetti per la zootecnia. In tale veste ha realizzato, in particolare, uno studio per la creazione di una borsa telematica delle commodities agricole presso la Borsa Merci di Roma ed è stato responsabile del progetto per la valorizzazione e la promozione delle produzioni tipiche della provincia di Roma. Quindi membro del Comitato Promotore che ha dato vita a "Campagna Romana" - il consorzio costituito dalla C.C.I.A.A. di Roma per la valorizzazione delle produzioni agroindustriali romane - di cui poi è stato consigliere di amministrazione. Tra i vari incarichi ricoperti quelli di: consigliere del Comitato Tecnico Scientifico del ministero delle Politiche agricole e forestali; componente del Consiglio di Amministrazione dell'Ente nazionale per la Meccanizzazione; vicepresidente di Anbi Lazio, l'associazione regionale che raggruppa i consorzi di bonifica. È stato pure nei consigli di Amministrazione di Banca Popolare di Roma e Banca della Nuova Terra (fonte Ansa)
0