Post in evidenza

Imago Mundi




Imago Mundi è la collezione di Arte contemporanea formata da migliaia di opere che Luciano Benetton ha commissionato e raccolto nei suoi viaggi nel mondo coinvolgendo, in modo volontario e senza fini di lucro, artisti affermati ed emergenti di differenti Paesi, che hanno realizzato ciascuno un’opera con l’unico vincolo del formato 10×12 centimetri.



Sotto l’egida della Fondazione Benetton Studi Ricerche, Imago Mundi è un progetto non profit, democratico e globale che guarda ai nuovi orizzonti in nome dell’incontro e della convivenza delle diversità espressive, per realizzare una catalogazione – delle poetiche e dei linguaggi, come delle opere – diversa da quella consueta, museale, di tendenza o di mercato che sia. A oggi i Paesi e le popolazioni native del mondo coinvolti sono quasi 100 e gli artisti più di 18mila. Ogni paese è rappresentato da una collezione che comprende 140/230 artisti selezionati da un curatore locale (un esperto d’arte, un direttore di un museo, un artista).

L’obiettivo principale di Imago Mundi è costruire e portare nel futuro una mappa visiva delle culture umane, promuovendo gli artisti attraverso:
– i cataloghi – ogni collezione è pubblicata in un catalogo dedicato che contiene tutte le opere, tutte le biografie degli artisti insieme a una serie di introduzioni affidate ad esperti. I cataloghi sono pubblicati in tre lingue: italiano, inglese e lingua locale di riferimento.
– la piattaforma www.imagomundiart.com
– la partecipazione a rassegne ed esposizioni realizzate in collaborazione con istituti privati e pubblici in tutto il mondo: da Venezia (Biennale, 2013) al Senegal (Dak’Art Off, 2014), da Roma (Museo Carlo Bilotti, 2014/2015) a New Orleans (NOMA, 2014/2015), da Vienna (Belvedere & Winter Palace, 2015) a Torino (Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, 2015).
Si è tenuta a Venezia, presso la Fondazione Cini (isola di San Giorgio), Mappa dell’arte nuova, la più recente esposizione di Imago Mundi (settembre/ottobre 2015): in mostra le collezioni di più di 40 Paesi e popoli nativi, in rappresentanza dei cinque continenti, per un totale di 6.930 artisti. (fonte sito Fondazione Benetton www.fbsr.it)

0