Post in evidenza

Calabria: Verbicaro

Coscienza ed Impegno Ambientale dell'Arte


L’Arte, è Stupore, Meraviglia, Bellezza che emozionano, icone dell'immaginario collettivo che inducono a meditare e riflettere, arricchendo la mente e lo spirito; vive di emozioni, restituisce e genera emozioni, narrando bellezza.


La Bellezza ci salva, ci rende umani, ci libera, aprendoci alla trascendenza, induce a meditare e riflettere, arricchisce la mente e lo spirito; evita l’imbarbarimento dei singoli e delle società.
Il suo, e il nostro contributo di artisti contribuiscono al miglioramento “dell’estetica e dell’etica del quotidiano” e della qualità della vita, e possono realizzare un mondo migliore.

L’Arte, applicata all'impegno Ambientale, sia come processo artistico che opere d'arte in cui l'artista si confronta attivamente con l'ambiente; che, oltre alla sua dimensione ecologica e naturale, può essere inteso anche come contesto formale, politico, storico e sociale.

L’Artista dalla coscienza ambientalista, vuole rispondere alla necessità di allontanarsi dai ritmi frenetici della realtà contemporanea, di ritrovare un rapporto paritario con l’ambiente naturale e di espandere la coscienza ecologica ed ecocritica, promuovendo uno stile di vita naturale, ecosostenibile ed ecocompatibile, in antitesi a quello offerto dalla società tradizionale, urbanizzata, stressata, consumista, malata, bulimica e corrotta.
Vuole far vivere l’esperienza della natura, quale strumento fondamentale per la diffusione di una strategia evolutiva integrata, con l’obiettivo di proporre un’interazione uomo-natura più consapevole.
 

L’Arte come proposta e risposta al grande fermento globale, stimolato da una situazione di perenne pericolo, di cui abbiamo recentemente avuto conferma in seguito ai recenti moniti dell’ONU sul livello dei gas serra; reazione alla tradizione antropocentrica occidentale, nella quale l’uomo, dotato di ragione e personalità, è ritenuto il solo depositario e responsabile della legge morale.
A questo malessere, quindi, l’arte oppone l’elaborazione, e l’artista, quale attore ed interprete, vi si approccia in maniera creativa, sfruttando codici e linguaggi in grado di raccontare problematiche importanti, mediante approcci innovativi e non tradizionali.


MANIFESTO Artisti Azzurri per l'AMBIENTE

 


Qui sotto video su 
Arte e coscienza ambientale. Quale è il ruolo dell’artista oggi?

Talk con Iginio de Luca, Silvano Manganaro, Rosanna Ruscio
curatore e moderatore Federica La Paglia
Casa degli Artisti – Sant’Anna del Furlo


EREMI ARTE – Percorsi tra Arte Natura Spiritualità è un ambizioso e articolato progetto nato all’interno dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila.
L’idea consiste nel mettere in relazione gli antichi eremi d’Abruzzo con la cultura di oggi.
Quell’eredità – spirituale, storica, identitaria – concretizzata in edifici di prestigio o in semplici grotte, è valorizzata dal confronto con le più avanzate espressioni dell’arte contemporanea.
Non si tratta di opere convenzionali, manufatti prodotti in atelier e poi trasportati in loco. Agli artisti è stato infatti chiesto di calarsi nell’atmosfera degli eremi e realizzare appositamente un lavoro ispirato a questa esperienza; sono stati cioè invitati a interpretare il “contesto eremo”. Quindi la natura, gli spazi costruiti, la rete di relazioni, le tradizioni… insomma tutti quegli aspetti che determinano l’unicità di quei luoghi remoti ed evocativi.
L’obiettivo principale del progetto, infine, è far comprendere l’importanza degli eremi, ancora oggi, quale parte integrante della cultura delle popolazioni locali nonché patrimonio culturale e spirituale a livello globale, in grado di stimolare riflessioni e creatività perfettamente in linea con il nostro tempo



Commenti